Stereo/Stem Mastering

Il lavoro di Mastering può essere effettuato in due modalità diverse, a seconda della sorgente: Stereo Mastering e Stem Mastering.


Lo Stereo Mastering, il più comune, si occupa di ottimizzare la traccia stereo definitiva del brano mixato, così da ottenere un prodotto finito all’altezza delle aspettative del mercato. E’ un lavoro delicato in cui gli interventi del Mastering Engineer sono sempre ben calibrati e orientati all’ottenimento del risultato senza stravolgere il sound ottenuto dal fonico che ha mixato il brano. Proprio per questo motivo, lo gli interventi dello Stereo Mastering sono limitati e non potendo risolvere i problemi di mix, richiedono che la fase di missaggio sia eseguita al meglio.


Lo Stem Mastering, invece, prevede che la sorgente sia divisa in sub-mix stereo (drums, voci…etc), che possono essere ottimizzate singolarmente per poi essere assemblate per ottenere la traccia stereo finale. In questo caso, gli interventi del Mastering Engineer possono essere più “pesanti”, andando ad influire positivamente sul mix complessivo. Tuttavia, anche questo caso è utile che il mix sia ben eseguito, poiché non è possibile – in questa fase di lavorazione – correggere errori o problematiche di mix troppo evidenti, non potendo agire sui singoli strumenti e/o suoni.